Tra il dire e il fare c’è di mezzo... una fiaba

Ti capita mai di avere un pensiero che ti gira per la testa e che non si trasforma in azione? Cosa fai in questo caso? Fai sì che diventi un chiodo fisso, lasciandoti rodere letteralmente il cervello, costruendo castelli su "come sarebbe se", oppure rinunci a concretizzare qualcosa che, magari, potrebbe dare una svolta? La prima opzione, farsi rodere il cervello, non è funzionale. Un cervello ossidato non è utile a nessuno. Lasciare perdere, e quindi non provarci nemmeno, anche. Tra le due, scegliamone una terza. Un po' bizzarra, ma nemmeno così tanto. La soluzione per trasformare il pensiero in azione arriva, in parte, dal nostro passato, quando eravamo "piccoli" e ha che fare con le fiabe.

Il nascondiglio del mago

Immagina di dover trovare una soluzione efficace, abbastanza velocemente, ad un problema che ha tutta l’aria di essere un rompicapo. Come ti senti? A me succede più o meno questo. Intanto, sono tesa perché temo di non avere il tempo necessario per poter elaborare la strategia migliore, poi perché ho paura di deludere i miei interlocutori, che magari mi hanno affidato questo compito con aspettative altissime, quindi subentra un senso di fallimento anticipato e ingiustificato e... se fallisco ahi ahi ahi... che male! Quasi non sono più degna di far parte del genere umano. Eppure, il fallimento, la possibilità di sbagliare, l’errore, sono la più alta manifestazione di umanità. Errare, se i

Lettera alla mia Multipotenzialità

Ti succede mai di avere la sensazione di poter fare tante cose? Magari anche piuttosto bene? Se la risposta è affermativa, allora appartieni anche tu alla categoria dei multipotenziali. La multipotenzialità è un “super potere” da saper gestire, altrimenti si rischia di disperdere energie inutilmente dietro a progetti o interessi che non avranno mai una vera e propria evoluzione nel concreto. Ne so qualcosa. Mi sono impegnata per molto tempo in attività che riuscivo a svolgere anche abbastanza bene, ma che non mi avrebbero portata da nessuna parte, forse mi avrebbero fatto fare solo un balzello in avanti, e niente più. Talvolta penso ancora di essermene accorta troppo tardi, invece non poteva

logo ENSO.JPG
CANALI SOCIAL
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
1B - LOGO socio-istruttore2020.jpg

© 2020 Cristina Ferina  - Bodytelling e Bodywork, ricevo a Torino e Castellamonte (TO)